26/04/2013

batteria Asus A32-K52 per computer portatile

L'UX51VZ non può essere ufficialmente chiamato Ultrabook - ma non per una mancanza di specifiche o le dimensioni. Intel dichiara uno spessore massimo di 21 millimetri (0.83 pollici) - e lo Zenbook è spesso tra 6 e 20 millimetri (0.24 - 0.87 pollici). All'apparenza, il design a cuneo (che ci ricorda quello dell'UX31A) sembra anche più delicato rispetto all'attuale MacBook Pro 15 (il modello Retina taglia qualche millimetro in più). Anche il peso sembra corrispondere: il portatile Apple è poco sopra i 2 kg (4.40 pounds), l'UX51VZ pesa esattamente 2.2 kg (4.85 pounds). Sebbene la differenza sia misurabile, non si nota nell'utilizzo quotidiano.

Come ci attendevamo in questa fascia elevata di prezzo, Asus utilizza uno chassis premium in lega di metallo, non è un design unibody, ma piuttosto due parti avvitate insieme. Le superfici in alluminio spazzolato semilucide sicuramente enfatizzano la qualità di questo notebook. Sebbene il design sia sobrio, Asus utilizza piccoli accorgimenti per rinnovare l'aspetto: la base del display leggermente più scura contrasta piacevolmente con la base argentata, che è adornata con un LED sul pulsante di accensione.

I designs molto sottili possono creare problemi con la stabilità complessiva - ma lo Zenbook ci fa stare tranquilli: oltre alla resistenza alle torsioni, lo chassis resiste molto bene alle pressioni. Solo l'area della tastiera si flette leggermente quando si applica molta forza. Per quanto riguarda l'assemblaggio, non ci sono assolutamente problemi: tutte le estremità sono fluide e gli attacchi perfetti.

Proprio come Apple, Asus utilizza una sola cerniera centrale per fissare il display all'unità base. La cerniera è piuttosto robusta e previene in modo efficace le oscillazioni del display. Nonostante la rigidità: il display può essere aperto con una sola mano - l'unità base non perde mai il contatto con la superficie di appoggio. Nel complesso la qualità dello chassis è appena sotto il design quasi perfetto del MacBooks o del Dell XPS 15.
Diversamente da Apple o Dell, Asus utilizza tutta l'ampiezza dello chassis da 15" per integrare una tastiera con tastierino numerico separato. Il design chiclet-style ha tasti di circa 15 x 15 millimetri (0.59 x 0.59 pollici) abbastanza larghi anche per le dita più grosse. La qualità della plastica così come la forma e la rifinitura sono eccellenti e tra le migliori che abbiamo provato. Abbiamo apprezzato il fatto che Asus non ha sperimentato molto con il layout - anche gli utenti desktop non dovrebbero avere problemi ad abituarsi a questa tastiera.

La prima positiva impressione non cambia: in particolare abbiamo apprezzato la pressione media necessaria per attivare i tasti. Similmente alla serie Apple MacBook, i tasti non hanno una superficie in rilievo o altro tipo di tramatura - tuttavia, la digitazione non ne risente. Anche quando si digita velocemente, la tastiera resta silenziosa e non si notano cedimenti - il che rende la tastiera adatta per coloro che scrivono molto. Se la luminosità ambientale non è sufficiente, è possibile attivare la retroilluminazione della tastiera (tre livelli).

Fortunatamente, Asus non segue lo "standard" degli Ultrabook per quanto riguarda la (solitamente limitata) selezione di porte. Di fatti, l'UX51VZ è equipaggiato abbastanza bene: ci sono tre porte USB - tutte con il supporto del nuovo standard USB 3.0 (una anche con supporto "Sleep-and-charge" per consentire il caricamento dei dispositivi USB anche quando il notebook è spento).

Per collegare monitors esterni, l'utente può scegliere tra HDMI e Mini-VGA (l'adattatore per VGA è in dotazione con il notebook). Sfortunatamente, non c'è né una porta DisplayPort né una Thunderbolt - quest'ultima sarebbe necessaria per i displays ad alta risoluzione. L'HDMI teoreticamente consente risoluzioni molto superiori al FullHD, ma sfortunatamente problemi di driver di solito impediscono di raggiungere questo limite teorico.

In aggiunta, il notebook sfrutta tutte le porte standard e le connessioni che ci si aspetta: la Gigabit LAN, il card reader (SD/SDHC/SDXC/MMC), il jack cuffie. Le porte si trovano sui due lati e sono ben distanziate tra loro. Le porte che si usano più spesso - come le USB - sono più vicine al lato frontale del notebook; quelle meno importanti sono state arretrate.
I componenti per il networking sono un riporto del più piccolo UX31A Il modulo Mini PCIe Centrino Advanced-N 6235 della Intel supporta sia il Bluetooth 4.0 che gli standars WLAN 802.11a/b/g/n. Poiché si tratta di un adattatore dual-band, l'utente può scegliere tra 2.4 GHz o 5 GHz; il valore di trasferimento dati massimo è di 300 MBit/s (2x2 Multi Stream). L'Intel WiDi (Wireless Display) consente all'utente di condividere i contenuti del laptop in modalità wireless su un dispositivo esterno (TV). L'unica cosa che manca è la WWAN integrata (UMTS/LTE).

Asus ha montato su questo Zenbook una webcam da 1.0 megapixel con microfono - proprio come gli altri modelli della serie. La cam funziona bene per le video chats, ma la qualità delle immagini e del suono sono medie - probabilmente è meglio affidarsi ad uno smartphone per fare delle foto.
Gli utenti MacBooks sanno che anche gli accessori elementari non sono inclusi nel prezzo di acquisto e devono essere comprati separatamente - alcune volte a prezzi davvero elevati. Asus include qualche extras: il citato adattatore VGA, un drive ottico DVD RW esterno, ed un piccolo subwoofer (guardate l'Asus N56VZ). In aggiunta, lo scatolo contiene un alimentatore molto compatto (90 watts), diversi fogli illustrativi, e qualche extras (un CD con i drivers, un panno per la pulizia, ed una fascetta).
Sebbene non sia richiesta una particolare bravura per aprire il notebook, non lo raccomandiamo agli utenti non professionisti. Il primo ostacolo: Asus usa viti Torx, che necessitano di un cacciavite speciale T5. Due delle dodici viti sono nascoste sotto un piedino di gomma, che bisogna preventivamente rimuovere. L'apertura del lato inferiore non è semplice in quanto Asus usa uno strato adesivo per mantenerlo attaccato.

L'interno del notebook appare ben organizzato, ma sfortunatamente non ci sono molte possibilità di upgrade: uno dei moduli RAM può essere cambiato, 4 GB di RAM sono saldati sulla scheda madre. Gli SSDs hanno un connettore proprietario e non possono essere cambiati con un drive da 2.5-pollici o un mSATA. Infine le due ventole possono essere pulite ed il modulo WLAN si sostituisce facilmente.
Il notebook è coperto da una garanzia di 24 mesi con servizio di ritiro e consegna. Naturalmente ci sono molte opzioni di upgrade ed estensione: 3 anni costano circa 75 Euro (~$95, in base a dove acquistate). Considerando che il prezzo di questo notebook si aggira sui 2000 Euro (~$2550), pensiamo si tratti di una somma ragionevole e di un investimento conveniente.

batteria Asus K52J ,

batteria Asus A32-K52 ,

batteria Asus K52F ,

04:00 Écrit par shu ming | Lien permanent | Commentaires (0) |  Facebook |

Les commentaires sont fermés.